Gaufre di Liegi

1/28
GAUFRE

Chi non adora le gaufre alzi la mano?….io di sicuro si!!!

Ne mangerei in quantità industriali, specialmente a colazione :Q_. Contorno tipicamente smussato, a nido d’ape, e impasto semplicissimo a base di pochi e semplici ingredienti ne fanno un dolce perfetto sia per la colazione che per la merenda. Vi bastano farina, uova, latte, burro, lievito di birra secco, un pizzico di sale, zucchero, vaniglia e in ultimo zucchero perlato ( o se preferite anche della semplice granella di zucchero, molto più facilmente reperibile ), che dona quella irresistibile crosticina caramellata all’estero.

Cuocetele su una piastra rovente e il gioco è fatto!!!

Mi sono innamorata di queste cialde anni fa, quando un’amica di mia madre di ritorno da Bruxelles, ci inondò di pacchi di queste meraviglie preconfezionate, con e senza cioccolato in superficie.

Da lì, decisi di acquistare su internet una di queste tipiche piastre per waffle per provare subito a farne da sola.

A parte il Belgio (dove ne esistono due varianti, una di Bruxelles e l’altra di Liegi ), ne esistono diverse varianti in Germania, in Francia, in Olanda e in Scandinavia, addirittura ce n’è una italiana.

Vengono accompagnate solitamente a zucchero a velo, sciroppi, panna montata, marmellate e confetture, frutta fresca, noci, nocciole, mandorle, cacao, cioccolato, burro o più classic con della nutella.

Ma adesso, senza perdersi in troppe chiacchiere, direi di correre a prepararle subitoooo 😉

E mi raccomando, come sempre…Enjoy your Liège Gaufres!

Paola:*

 

Ingredienti:

( per circa 8/9 gaufre )

300 gr farina oo

1 cucchiaino ( circa 5 gr ) di lievito secco di birra

80 gr di burro a temperatura ambiente ( ammorbidito ma non fuso )

15 gr di pasta di estratto di vaniglia ( quella della Paneangeli )

30 gr di zucchero semolato

1 presa di sale

100 gr di zucchero perlato ( o granella di zucchero )

 1 uovo a temperatura ambiente

125 ml latte a temperatura ambiente

 

Procedimento:

Iniziate sciogliendo nella ciotola della vostra planetaria ( o in una qualsiasi ciotola se scegliete di impastare a mano ) il lievito secco di birra nel latte mantenuto a temperatura ambiente. Aggiungete l’uovo e lo zucchero mescolando.

Subito dopo aggiungete anche la farina e la presa di sale e mescolate il tutto a bassa velocità. Mentre l’impastatrice va, aggiungete il burro ammorbidito a pezzetti e una volta che gli ingredienti  si sono perfettamente amalgamati insieme, aumentate di pochino la velocità e continuate ad impastare finchè l’impasto non risulterà elastico e liscio ( ci vorrà qualche minuto ).

Per ultimo, coprite con un telo o della pellicola per alimenti la ciotola con dentro l’impasto e lasciate riposare per una / due orette o anche meno, basterà che l’impasto sia raddoppiato.

Trascorso il tempo di lievitazione, spolverate con della farina un piano di lavoro e iniziate ad incorporare lo zucchero perlato o in granella direttamente nell’impasto. Mi raccomando cercate di farne arrivare proprio all’interno e non solo in superficie.

Adesso prendete il panetto e porzionatelo, staccate ogni volta un pò di impasto e formate delle belle pallotte; scaldate la vostra piastra per waffle e quando sarà ben calda, cuocete le vostre gaufre per circa 3 / 4 minuti ciascuna o finchè non avranno assunto il classico color caramello in superficie grazie alla granella di zucchero.

 

 

Write Comment...

Name

Email