La Mia Foresta Nera

10/28

La settimana scorsa è stato il mio compleanno, e per quell’occasione ho pensato di preparare una di quelle torte che piacciono tanto a me…all’americana, alte, enormi e con almeno 3 strati di bontà!!!

Così, dopo aver deciso di che tipo dovesse essere la mia torta di compleanno, toccava adesso sceglierne il gusto. Mi sono messa a sfogliare tutti i miei libri di dolci per trovare qualche spunto e alla fine ho scelto la torta Foresta Nera ( o Schwarzwälder Kirschtorte ) :Q__.

Al suo interno ci sono un pò tutti gli ingredienti che amo di più: cioccolato, tante adorabili ciliegie e tanta panna montata!

Ho pensato però di apportare giusto qualche modifica alla ricetta originale per renderla ancora più mia. La base è un Pan di Spagna al cioccolato, mentre per la farcitura ho scelto una mousse veloce al cioccolato e per l’esterno un classico frosting a base di panna e mascarpone aromatizzato al maraschino ( potete anche utilizzare del kirsch ); per finire tante buonissime amarene ( quelle classiche nel barattolino o nella latta ).

Ed ora…direi che è arrivato finalmente il momento di correre a prepararla, e date retta a me, non ve ne pentirete! Vi lascio la ricetta della mia Foresta Nera :).

Alla prossima ed Enjoy your Black Forest!

P.

Ingredienti per la

base al cioccolato:

(per tre dischi di Pan di Spagna

del diametro di 20 cm)

 

500 gr di uova ( circa 9 uova medie )

280 gr di zucchero semolato

200 gr di farina “00” per dolci

60 gr di fecola

40 gr di cacao amaro bio

Per la mousse veloce al cioccolato:

250 gr di panna fresca

175 gr di cioccolato fondente al 55 / 60%

Per il frosting:

200 gr di panna fresca per dolci

200 gr di mascarpone

50 gr di zucchero velo

40 ml di maraschino ( o kirsch )

Per la bagna:

200 ml di acqua

100 gr di zucchero semolato

100 ml di maraschino ( o kirsch )

 

Amarene q.b.

granella di nocciole q.b.

 

Procedimento:

Iniziamo con la base di Pan di Spagna al cioccolato. Nella vostra planetaria con l’apposita frusta, lavorate a media velocità le uova con lo zucchero finchè non saranno ben montate ( ci vorranno all’incirca una ventina di minuti ).

Nel frattempo setacciate in una ciotola le vostre polveri: farina, fecola e cacao amaro; quando le vostre uova saranno ben montate, abbassate la velocità e aggiungete poco alla volta il mix di polveri versandolo a pioggia ( potete farlo anche a mano, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno oppure con una spatolina ).

Adesso versate il composto in tre tortiere da 20 cm di diametro precedentemente imburrate e infarinate, e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 / 25 minuti.

 

Nel frattempo preparate la bagna che vi servirà per inzuppare i vostri dischi di Pan di Spagna ancora caldi ( di solito faccio trascorrere dieci minuti da quando li sforno e poi ci verso la bagna ). Mettete sul fuoco in un pentolino 200 ml di acqua con 100 gr di zucchero e 100 ml di maraschino e portate a bollore.

Preparate anche le creme: per la mousse veloce, vi basterà sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria controllando con un termometro da cucina che la temperatura non salga oltre i 55°.

Montate la panna, che dovrà essere fredda di frigo, fino ad ottenere una consistenza semimontata, dopodichè unite il cioccolato alla panna mescolandolo con una frusta. Ponete la vostra mousse nel frigo coperta da pellicola alimentare finchè non dovrà essere utilizzata.

 

Per il frosting, unite il mascarpone ben freddo con lo zucchero a velo e lavoratelo con le fruste elettriche finchè non sarà ben montato; a parte montate anche la panna per dolci ben fredda e quando sarè ben montata, aggiungetele il mascarpone con lo zucchero delicatamente.

 

Assemblaggio:

Adesso che tutte le nostre preparazioni sono pronte, possiamo passare a montare la nostra torta Foresta Nera. Prendiamo un primo disco di Pan di Spagna inzuppato con la bagna e con una sac à poche ricopriamolo con un bello strato spesso di mousse al cioccolato e terminiamo con una cascata di amarene ( ci metto anche un pò del loro sciroppo ); prendiamo il secondo disco, poggiamolo sul primo e farciamo anche questo con la restante mousse e con le restanti amarene; chiudiamo con l’ultimo disco.

Poi con l’aiuto di una spatola per pasticciere, iniziate a “stuccare” la vostra torta cominciando prima dai lati e poi dalla sommità e quando avrete finito, dovrete solo ultimare il lavoro decorando i lati con della granella di nocciole e la sommità con delle decorazioni realizzate con il sac à poche.

 

 

 

  1. Gen 24, 2019 1:45 pm

    […] avanzata dall’ultima torta che avevo preparato, quella per il mio compleanno (vedi la ricetta qui), ma se avete in dispensa delle mandorle o delle noci, potete utilizzarle ugualmente dopo averle […]

Write Comment...

Name

Email